email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

HOT DOCS 2021

Recensione: Dark Blossom

di 

- Raccogliete le vostre carcasse e preparatevi a soffrire di amore platonico nel film di formazione gotico di Frigge Fri

Recensione: Dark Blossom

"Festeggia la notte, mangiando carne tenera e ballando in un anello di ossa!". Questo si consiglia nel sorprendentemente toccante Dark Blossom [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Frigge Fri, che fa venire voglia di essere di nuovo giovani e gotici. Guardare tre buoni amici, Josephine, Nightmare e Jay, giocare con trucco, parrucche e tatuaggi fai-da-te è di per sé un piacere, e il background di Fri nei video musicali qui è decisamente messo a frutto. La regista sembra abbracciare teatralità e immagini folli, con queste creazioni finali dei personaggi mostrate con orgoglio anche sui social media. Eppure, alla fine, è una storia vecchia come loro, con un nuovo interesse amoroso che mette immediatamente a repentaglio un legame che finora è sembrato così solido. Ripetete con Nicolas Cage, ragazzi, che in Stregata dalla luna ha perso la mano in un incidente nel panificio: "L'amore non rende le cose belle. Rovina tutto”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Che è probabilmente il motivo per cui Dark Blossom – visto agli Hot Docs fresco di vittoria al CPH:DOX, dove ha ricevuto il Politiken Danish:Dox Award (leggi la news) – non sembra davvero sfruttare lo stile sfacciato e provocatorio dei protagonisti, né lo usa come fattore scioccante. Sì, quindi a loro piacciono gli animali morti – a chi non piacciono? Alla fine della giornata, sono solo un altro gruppo di emarginati, bloccati nella provincia danese, che sognano di diventare dentisti e sono troppo timidi per lamentarsi con una cameriera in un fast-food che ha sbagliato l'ordine.

È un film sull'infanzia, veramente, su quel periodo in cui avere amici è l'unica cosa che conta. Quando sono insieme sono felici, questi tre moschettieri con il gusto per gli snack più malsano. Non più soli, trascorrono le giornate travestendosi, lamentandosi delle loro famiglie e usando un sacco di fondotinta. Sono vicini, ma una frattura sembra comunque inevitabile – dopotutto crescere significa cambiare. E quando passare del tempo con un nuovo fidanzato inizia a venire al primo posto per la visibilmente innamorata Jose, come succede di solito ai primi amori, si tratta di qualcosa che tutti hanno vissuto: più forte è l'amicizia, più grande è il conflitto.

Quello che Fri mostra abbastanza bene qui è che a volte una rottura tra amici è molto più difficile da sopportare di qualsiasi delusione romantica. Ti conoscono, quindi sanno come ferirti. Poi, in quel periodo dei primi lavoretti e dei primi appartamenti affittati assieme ai ragazzi, intenti ad immaginare future carriere, è facile lasciarsi andare. Dimenticando forse che gli amici amanti degli animali morti non capitano tutti i giorni. Il che, francamente, è solo un dannato peccato. Complimenti a Fri per aver catturato tutto questo nel suo piccolo e tenero film, e ora tiriamo fuori quell'eyeliner secco che deve ancora essere in giro da qualche parte.

Dark Blossom è prodotto da Mathilde Hvid Lippmann per la danese Made in Copenhagen. Le vendite internazionali sono gestite da Reservoir Docs.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy