email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

INDUSTRIA / MERCATO Italia

CinemaLive lancia una masterclass sulla gestione dei diritti di sfruttamento

di 

- Un corso per affrontare i rapporti tra produttori indipendenti e piattaforme VOD finanziatrici, in questa fase di accelerazione del mercato e adeguamento normativo

CinemaLive lancia una masterclass sulla gestione dei diritti di sfruttamento
L’ad di CinemaLive Alessandro Costantini

Lo European Producers Club ha pubblicato a marzo il “Codice di ‘Fair Practices’ per le piattaforme VOD che commissionano nuove opere (originals) ai produttori indipendente” (leggi l’articolo), documento che in quattro punti richiama gli elementi fondamentali di una relazione positiva tra produttori e finanziatori. Il lancio del codice pone l’accento sulle “regole di ingaggio” e sulle finalità di scongiurare il rischio che i produttori indipendenti siano trasformati in meri “fornitori di servizi” in questa fase di grande accelerazione del mercato (1,1mld di abbonamenti a servizi video online a livello globale nel 2020, secondo un report della Motion Pictures Association) e contemporaneamente di adeguamento del quadro regolatorio dei singoli Paesi europei.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Questi temi saranno sviluppati nella nuova Masterclass di CinemaLive “Gestione consapevole dei diritti di sfruttamento del prodotto cine-audiovisivo, che si terrà dal 25 maggio al 10 giugno 2021, tutti i martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, on line live su piattaforma Meet di Google (clicca qui).

Si parte martedì 25 maggio con l’introduzione dell’ad di CinemaLive Alessandro Costantini a cui segue il panel dell’avvocato Mariangela Liuzzi, di Liuzzi Media Law, in cui si offrirà una panoramica sull’inquadramento giuridico del produttore, si analizzeranno le varie definizioni (indipendente, originario, esecutivo) rilevanti ai fini dei contributi e delle agevolazioni fiscali, si approfondiranno gli sfruttamenti (theatrical, svod, tvod, homevideo, pay, free, ecc), si introdurrà al “Regolamento in materia di obblighi di programmazione ed investimento a favore di opere europee e di opere di produttori indipendenti”. Si continua giovedì 27 maggio, con dei focus su fattispecie di Diritti specifici: copia privata, (avvocato Alessandro Della Ragione); diritti via cavo e rapporti con AGICOA (Genevieve Rabe, VP Business Development Compact Media); la gestione del Diritto di Sfruttamento sia nella fase contrattuale sia nella fase fiscale (Caterina Niccolai, Studio Legale Giussani e Ciro Serio, Studio Savella & Associati).

Si parla di futuro il 3 giugno con il panel “Diritto d’autore 4.0. L’Intelligenza Artificiale può realizzare un’opera audiovisiva che sia protetta dal Diritto d’Autore?”, di Laura Chimienti. L’8 giugno si entra nella parte industry della masterclass con “Il ruolo del distributore internazionale” di Gaetano Maiorino, Managing Director/Head of Acquisitions True Colours, in cui si esaminerà chi è e cosa fa un sales agent, definizione del ruolo e relazione con il produttore, quali sono le responsabilità e le attività, come si definisce una strategia di vendita e una strategia Festival.

Si chiudono i lavori giovedì 10 giugno, alle ore 16.00, con “Distribuzione internazionale. Strumenti del mestiere, in cui Maiorino approfondirà contratti e materiali promozionali: analisi di un mandato, il piano marketing, la previsione vendite, materiali promozionali (grafici, video, online: case studies), come scegliere un sales agent.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy