email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

TRIESTE 2021 WEMW / Premi

A Winner Is Seen at the Start vince l'11° WEMW

di 

- Il progetto di opera prima della kazaka Zhannat Alshanova ha ricevuto il premio di aiuto allo sviluppo del Film Center Serbia

A Winner Is Seen at the Start vince l'11° WEMW
La consegna del premio di aiuto allo sviluppo del Film Center Serbia a Zhannat Alshanova per il suo progetto A Winner Is Seen at the Start

L'edizione “Out of the Box” del forum di coproduzione italiano When East Meets West (WEMW, 25-29 gennaio), che ha presentato 21 progetti, ha annunciato i suoi vincitori durante la cerimonia di premiazione, che è stata presentata da Alessandro Gropplero, responsabile WEMW, ed è stata trasmessa in diretta dal Savoia Excelsior Palace di Trieste.

Il premio principale, quello di aiuto allo sviluppo del Film Center Serbia, del valore di 5.000 euro, è stato assegnato al progetto A Winner Is Seen at the Start della sceneggiatrice e regista kazaka esordiente Zhannat Alshanova, coprodotto dalla regista e da Yevgeniya Moreva per la società di base ad Almaty Accidental Films. La storia segue la diciannovenne Mila, che si iscrive a una scuola di nuoto sperimentale, ma dopo la morte di un compagno di squadra, vengono alla luce una serie di rivelazioni. Il film ha ricevuto anche il Pop Up Film Residency Award, e Alshanova è stata inoltre incoronata con l'European Women’s Audiovisual Network Award per la migliore regista donna, assegnato per il quinto anno consecutivo al WEMW.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il progetto tedesco di opera seconda A Safe Place di Sara Summa, prodotto da Roxana Richters e Lisa Roling (Chromosom Film), ha vinto il Flow Postproduction Award, che prevede € 15.000 in servizi di post-produzione. Inoltre, il DAE Accelerator Award è stato assegnato al progetto documentario francese Foals, scritto e diretto da Salomé Hévin, e prodotto da Vincent Metzinger e Beata Saboova.

I premi dei produttori sono andati a tre progetti. La produttrice della Macedonia del Nord Marija Dimitrova (List Productions) ha ricevuto una borsa di studio per la partecipazione all'EAVE European Producers Workshop 2022 per il suo progetto Housekeeping for Beginners, diretto da Goran Stolevski. I produttori Marija Razgutė (M-Films) dalla Lituania – per il progetto di fiction Slow di Marija Kavtaradzė – e l'italiano Matteo Pecorara (Small Boss) – per il documentario Europe-East di Elena Rebeca Carini – hanno ricevuto i loro accrediti gratuiti al Producers Network del Marché du Film di Cannes.

Per quanto riguarda le sezioni laterali di WEMW, nella piattaforma di documentari work-in-progress Last Stop Trieste, è stata la direttrice della sezione, Rada Šešić, a consegnare i premi. Il grande vincitore è stato Brotherhood, diretto da Francesco Montagner, che ha ricevuto l'HBO Europe Award, in quanto è stato considerato "una storia di formazione unica di tre fratelli esposti a idee che potrebbero portare alla radicalizzazione nel loro futuro", come ha dichiarato la giuria. Il Flow Digital Cinema Award è stato conferito a Museum of the Revolution di Srđan Keča, mentre Reconciliation della regista slovena Marija Zidar ha ricevuto il reintrodotto First Hand Fund Award, che offre consulenza e gap financing per il film.

Infine, nella sezione work-in-progress This Is IT, Nicoletta Romeo, direttrice artistica del Trieste Film Festival, ha introdotto i premi sul palco e la giuria ha annunciato che il vincitore del Laser Film Award è stato Crown Shyness della regista italiana esordiente Valentina Bertani, mentre Darkling di Dušan Milić ha ottenuto la menzione speciale della giuria.

Per il terzo anno consecutivo, durante il WEMW è stato assegnato il Premio per lo sviluppo Italia-Baltico per la coproduzione. Il premio in denaro di € 30.000 è stato fornito dal MiBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano, l’Estonian Film Institute, il Lithuanian Film Centre e il National Film Centre of Latvia, ed è andato a Bijuterie, scritto e diretto da Tomas Vengris, una coproduzione lituano-italo-estone (produttore lituano Socialines atsakomybes projektai, produttore estone Allfilm, produttore italiano Rosamont), e al progetto documentario Blind Pit diretto da Giorgio Bianchi e Federico Schiavi, una coproduzione italo-lettone (produttore italiano Nacne Sas, produttore lettone Baltic Balkan Productions).

La lista completa dei vincitori all’11° WEMW:

Premi del forum di coproduzione WEMW

Film Center Serbia Development Award
A Winner Is Seen at the Start – Zhannat Alshanova (Kazakistan)
Produttori: Zhannat Alshanova, Yevgeniya Moreva (Accidental Films)

Flow Postproduction Award
A Safe Place – Sara Summa (Germania)
Produttori: Roxana Richters, Lisa Roling (Chromosom Film)

DAE Accelerator Award
Foals - Salomé Hévin (Francia)
Produttori: Vincent Metzinger, Beata Saboova (Pivonka)

EAVE Producers Workshop scholarship
Marija Dimitrova (List Production) - Housekeeping For Beginners (Macedonia del Nord)

Marché du Film Producers Network
Marija Razgutė (M-Films) - Slow (Lituania)
Matteo Pecorara (Small Boss) - Europe-East (Italia)

Pop Up Film Residency Award
A Winner Is Seen at the Start – Zhannat Alshanova

EWA Network Best Woman Director Award
A Winner Is Seen at the Start – Zhannat Alshanova

EWA Network Membership Award
The Mechanics of Things – Alessandra Celesia (Francia)
Produttore: Jean-Laurent Csinidis (Films de Force Majeure)

Last Stop Trieste

HBO Europe Award
Brotherhood - Francesco Montagner (Repubblica Ceca/Italia)
Produttori: Pavla Janoušková Kubecková, Nadia Trevisan

Flow Digital Cinema Award
Museum of the Revolution - Srđan Keča (Serbia/Croazia/Repubblica Ceca)
Produttore: Vanja Jambrović

First Hand Fund Award
Reconciliation - Marija Zidar (Slovenia/Serbia/Montenegro/Kosovo)
Produttore: Danijel Hočevar

This Is IT

Laser Film Award
Crown Shyness - Valentina Bertani (Italia)
Produttore: Pietro Puccioni

Menzione speciale
Darkling - Dušan Milić (Serbia/Italia/Grecia/Danimarca/Bulgaria)
Produttori: Snezana van Houwelingen, Debora Chiara Desio

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy