email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LECCE 2020 Premi

Douze mille vince l’Ulivo d’Oro a Lecce

di 

- Premiati al 21° Festival del cinema europeo anche Disco, Scandinavian Silence, Sister, Lara. Premi Mario Verdone a Bangla e Cineuropa a Open Door

Douze mille vince l’Ulivo d’Oro a Lecce
Douze mille di Nadège Trebal

È il francese Douze mille [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
il miglior film del 21° Festival del cinema europeo di Lecce, che quest’anno si è svolto interamente online, dal 31 ottobre al 7 novembre, nel rispetto delle norme sanitarie anti Covid. La giuria che ha assegnato l’Ulivo d’Oro al film di Nadège Trebal, presieduta da Katriel Schory e composta da Beatrice Fiorentino, Mathilde Henrot, Antonio Saura, Mira Staleva, ha premiato anche Disco [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jorunn Myklebust Syversen
scheda film
]
di Jorunn Myklebust Syversen per la sceneggiatura e Scandinavian Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Martti Helde
scheda film
]
di Martti Helde per la fotografia. Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Svetla Tsotsorkova
scheda film
]
di Svetla Tsotsorkova e Lara [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jan Ole Gerster
scheda film
]
di Jan-Ole Gerster vincono ex aequo il Premio Speciale della Giuria. Quest’ultimo titolo ha conquistato anche il Premio SNGCI per il Migliore Attore Europeo, per Corinna Harfouch.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il Premio Mario Verdone, alla sua 11ma edizione, è stato assegnato dai fratelli Verdone a Phaim Bhuiyan per Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Gli altri premi principali di questa edizione speciale del festival leccese, che ha registrato oltre 15mila visualizzazioni con utenti provenienti da 37 paesi del mondo, includono il Premio FIPRESCI a La belle indifference di Kivanc Sezer e il Premio Cineuropa a Open Door [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florenc Papas
scheda film
]
di Florenc Papas, quest’ultimo premiato anche dal pubblico.

“Sono veramente soddisfatto di questa edizione” è il commento finale del direttore Alberto La Monica. “Essendo la prima volta era tutto un’incognita, ma mi ha piacevolmente sorpreso come il nostro abituale pubblico ci abbia seguito, inviandoci messaggi di affetto e come, a questo, si sia aggiunto un ‘nuovo’ pubblico in tutto il mondo che può solo far bene al nostro evento”.

I premi del 21° Festival del cinema europeo di Lecce:

Ulivo d’Oro “Premio Cristina Soldano al Miglior Film”
Douze mille [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Nadège Trebal (Francia)

Premio per la Miglior Sceneggiatura
Disco [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jorunn Myklebust Syversen
scheda film
]
- Jorunn Myklebust Syversen (Norvegia)

Premio per la Miglior Fotografia
Scandinavian Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Martti Helde
scheda film
]
- Martti Helde (Estonia/Francia/Belgio)

Premio Speciale della Giuria (ex aequo)
Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Svetla Tsotsorkova
scheda film
]
- Svetla Tsotsorkova (Bulgaria/Qatar)
Lara [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jan Ole Gerster
scheda film
]
- Jan-Ole Gerster (Germania)

Premio Mario Verdone
Phaim Bhuiyan - Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Italia)

Premio SNGCI per il Miglior Attore Europeo
Corinna Harfouch – Lara
Menzione speciale
Josefine Pettersen - Disco

Premio FIPRESCI
La belle indifference - Kivanc Sezer (Turchia)

Premio Cineuropa
Open Door [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florenc Papas
scheda film
]
- Florenc Papas (Albania)

Premio del pubblico
Open Door - Florenc Papas

Premio Emidio Greco
Amateur - Simone Bozzelli (Italia)

Premio Puglia Show
Anche gli uomini hanno fame - Gabriele Licchelli, Francesco Lorusso, Andrea Settembrini (Italia)

Premio Rai Cinema Channel
C’è di mezzo il mare - Davide Angiuli (Italia)

Premio CGIL per il miglior corto sul lavoro
Sottosuolo - Antonio Abbate (Italia)

Premio Cinecibo in tour
The Food Club [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Barbara Topsøe-Rothenborg (Danimarca/Italia)

Premio Apollonio 150
Michele Venitucci - The Food Club

Premio UNISALENTO
Senza tenere premuto - Paolo Strippoli (Italia)

Premio Rotary Club Lecce
La Fille au bracelet [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stéphane Demoustier
scheda film
]
- Stéphane Demoustier (Francia/Belgio)

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy