email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FRIDA. VIVA LA VIDA

di Giovanni Troilo

sinossi

Un film documentario che mette in luce le due anime di Frida Kahlo: da una parte l'icona, pioniera del femminismo contemporaneo, tormentata dal dolore fisico, e dall’altra l'artista libera dalle costrizioni di un corpo martoriato. Tra lettere, diari e confessioni private, il docufilm propone un viaggio nel cuore del Messico suddiviso in sei capitoli, alternando interviste esclusive, documenti d’epoca, ricostruzioni suggestive e l’immersione nelle opere della Kahlo. Nel corso degli anni, Frida è diventata un modello di riferimento: ha influenzato artisti, musicisti, stilisti. La sua importanza ha superato perfino la sua grandezza. Nelle opere di Frida c’è un legame profondo tra dolore e forza, tormento e amore. Un legame che trova una sua legittimazione perché radicato in una terra, il Messico, che dopo la rivoluzione prova a riscoprire le proprie origini attraverso l’iconografia pre-colombiana; è proprio qui che Frida esplora l’identità degli opposti, un dualismo che permette di scoprire il punto di contatto tra la sofferenza delle sue vicende biografiche e l’amore incondizionato per l’arte

titolo originale: Frida. Viva la Vida
paese: Italia
rivenditore estero: Nexo Digital
anno: 2019
genere: documentario
regia: Giovanni Troilo
durata: 90'
data di uscita: IT 25/11/2019
musica: Remo Anzovino
produzione: Ballandi Arts, Nexo Digital, Sky Arte (IT)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy