email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LO SPIETATO

di Renato De Maria

sinossi

Siamo nel periodo del boom, in una metropoli - Milano - destinata a una crescita economica e criminale vertiginosa. Santo Russo, calabrese cresciuto nell’hinterland, dopo i primi furti in periferia e il carcere minorile, decide di seguire le sue aspirazioni e di intraprendere definitivamente la vita del criminale. Nel giro di pochi anni diventa la mente e il braccio armato di una potente e temuta gang, lanciandosi in affari sempre più sporchi e redditizi: rapine, sequestri, traffici di droga, riciclaggio di denaro sporco, e non ultimi i miracoli, esecuzioni a sangue freddo. Nella sua corsa sfrenata verso la ricchezza e la soddisfazione sociale, Santo Russo è diviso tra due donne: la moglie, remissiva e devota, e l’amante, una donna bellissima, elegante e irraggiungibile. Due scelte di vita agli antipodi e due opposte facce di sé. Il percorso criminale di Santo è fatto di scelte inevitabili e traiettorie dolorose: chi vive o chi muore, l’amore passionale o la famiglia, il sogno borghese o una vita da Spietato.

titolo originale: Lo spietato
paese: Italia, Francia
anno: 2019
genere: fiction
regia: Renato De Maria
data di uscita: IT 8/04/2019
sceneggiatura: Renato De Maria, Valentina Strada, Federico Gnesini
cast: Riccardo Scamarcio, Sara Serraiocco, Marie-Ange Casta, Alessandro Tedeschi, Alessio Praticò, Ignazio Oliva, Valentine Payen
fotografia: Gianfilippo Corticelli
montaggio: Clelio Benevento
produttore: Angelo Barbagallo, Matilde Barbagallo
produzione: BiBi Film, RAI Cinema, Indie Prod
supporto: Canal+ (FR), Ciné+ (FR)
distributori: Nexo Digital, Netflix
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy